Dogue di bordeaux

Cane Dogue di bordeaux

Caratterisiche del cane dogue di bordeaux

Il cane dogue di Bordeaux è un mastino. Presente in Europa da tempi antichi, ha la stessa discendenza del cane Alano.

Il Dogue di Bordeaux oggi è poco diffuso, mentre mezzo secolo fa, era un animale molto ricercato soprattutto dai macellai. Questo perchè riuscivano a far rientrare i tori fuggiaschi e gli asini. Ernano molto utili, anche nella caccia agli orsi, alle lepri.

Oggi è un buon cane da compagnia e da guardia. Veniva utilizzato anche come cane poliziotto, ma una volta lanciato era difficile richiamarlo. Si decisi di non utilizzarlo più per questo scopo.

Ha un carattere dominante, anche se è calmo ed equilibrato. Si affeziona mlto al padrone ed ai bambini.

E’ di costituzione piuttosto muscolosa.

I maschi sono alti dai 60 ai 68 cm, le femmine dai 58 ai 66 cm.

I maschi pesano 50 kg, le femmine 45 kg.

La testa è grossa con rughe e osservandolo frontalmente ha la forma di un trapezio. La parte in alto della testa è convessa, le mascelle larghe, quadrate, denti forti e canini ricurvi.

Gli occhi sono ovali, grandi, color nocciola.

Le orecchie piccole e ricurve di colore più scuro rispetto al corpo.

Il corpo è provvisto di un torace forte e largo, il dorso muscoloso e la coda bassa e senza pennacchio.

Gli arti sono muscolosi, diritti e ben paralleli.

I piedi sono forti con dita ben chiuse.

Il pelo è corto e di colore mogano o fulvo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


quattro + = 8