Alano

Cane Alano

Caratteristiche del cane Alano

Il cane Alano è definito, dal grande Solaro, come l’Apollo delle razze canine. Le sue maestose doti lo rendono un ottimo cane da guardia, da passeggio e un buon compagno.

Sull’ origine di questo cane, c’è chi sostiene che, grazie ai Fenici, l’Alano raggiunse le coste del Mediterraneo fino al Mar del Nord. Essi avrebbe portato con sé grandi mastini dell’India e della Siria, che discendevano da un grande lupo indiano. Esso era usato come merce di scambio.

Furono elaborate diverse teorie inerenti la forma originaria del cane. Alcuni Alani furono portati in Germania per essere utilizzati nella difesa e nella caccia (prevalentemente per la caccia al cinghiale). Si preferì una corporatura più snella per evere maggiore agilità nei movimenti. Le dure selezioni portarono alla formazione della stupenda razza odierna, conosciuta in tutto il mondo e diffusasi recentemente.

In Italia è noto come Alano tedesco, in Inghilterra è detto Great Dane, in Francia Grand Danois.

Si può dire che la sua patria europea è la Germania. Infatti, fino a qualche tempo fa, era denominato Dogge del Wüttemberg.

Nonostante ciò, tanti attribuiscono la provenienza del cane alla Danimarca. Questo perchè, nel XVIII secolo, in Danimarca, l’Alano era così noto, che molti stranieri, acquistarono per la prima volta, questi cani, in questa nazione. Quindi la razza assunse il nome di “Danese” (ma effettivamente non proviene dalla Danimarca).

Le dure selezioni portarono alla formazione della stupenda razza odierna, conosciuta in tutto il mondo e diffusasi recentemente, con notorietà, in Italia.

L’ Alano tedesco è un colosso tra i canidi: è l’unione di una statura elevata e una rinomata signorilità, forza ed eleganza.

Si può dire che la sua struttura viene identificata tra un mastino e un levriero. E’ molto sciolto nei movimenti, il portamento nobile e fiero, un’ espressione che non desta segni affettivi o nervosi.

Ha un carattere gentile, amorevole ed affetuoso. Riservato e fedele al padrone, ama essere coccolato e stare in compagnia. Essendo un cane molto intelligente, appredne subito i comandi.

La sua statura è di 80 cm e per le femmine, di 72 cm.

La lunghezza della testa deve essere proporzionale da ambo i lati.

Possiede una dentatura “a forbice”.

Gli occhi, non molto grandi, sono di forma rotonda e scuri (invece nella razza blu sono ammessi gli occhi di un colore più chiaro, mentre negli Arlecchini, sono scuri).

Gli orecchi sono portati eretti, lunghi e appuntiti.

Il collo è muscoloso e lungo e il dorso, nei maschi è più corto, mentre nelle femmine è leggermente più grande.

Le altre parti del corpo sono abbastanza sviluppate.

La coda è di media lunghezza: quando il cane si trova in stato di riposo, pende diritta; mentre quando è in movimento si ricurva leggermente (a forma di sciabola) sempre tendente verso l’alto.

Gli arti anteriori e posteriori sono robusti, forti e dotati di buona muscolatura; i piedi sono piuttosto arrotondati con dita arcuate e corte (come quelle dl gatto).

Per quanto riguarda il pelo, esso è fitto e corto, ed aderisce bene alla sua corporatura.

Vi possono essere vari tipi di colore:

  • Alano tigrato: con fondo giallo oro con alcune strisce trasversali nere;
  • Alano fulvo: giallo oro con preferenza per la faccia nera;
  • Alano blu: blu acciaio senza riflesso giallo o nero;
  • Alano nero: nero lucente;
  • Alano arlecchino: con fondo bianco, privo di punteggiatura, con delle macchie nere su tutto il corpo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


sette − 1 =