schipperke

Cane schipperke

Caratteristiche del cane schipperke

Lo Schipperke è un cane di origini incertte: alcuni sostengono che derivi dal Pastore belga, altri invece ritengono che sia un discendente dell’antico Volpino tedesco.

Qualche notizia che ci è pervenuta, risale al 1670 quando i calzolai di Bruxelles fecero una grande esposizione di Schipperkee decorati con collari da loro fabbricati e fu allora che tale soggetto assunse popolarità in Belgio. Con il passare del tempo si diffuse anche in America e Inghilterra.

Ha un carattere allegro.

Una scrittrice di cinologia Ada Milner, racconta di un incrocio eseguito nel suo canile tra una cagna Fox e uno Schipperkee da cui nacquero bastardi senza coda.

Si tratta di un cane da guardia non molto grande, fedele e diffidente con gli estranei.

E’ un cane molto agile e resistente al lavoro, molto dolce con i bambini.

Eccellente cacciatore di animali nocivi, sta con piacere in compagnia di cavalli.

E’ un cane molto caratteristico a partire dall’estetica.

E’ privo della coda.

Il suo peso varia a seconda della grandezza e si aggira dai 3 ai 9 kg.

Gli occhi sono di colore bruno scuro, vivaci e di forma ovale.

Gli orecchi sono piccoli, di forma triangolare e portati alti.

Il cane è dotato di abbondante pelo che, in alcune parti del corpo è estremamente corto.

Può essere di colore nero zaino.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× 7 = quattordici