clumber spaniel

cane clumber spaniel

caratteristiche del cane clumber spaniel

Il cane Clumber spaniel, ha di origini incerte. Alcuni sostengono che provenga dalla Francia, dall’incrocio dell’ Epagneul alpino e il Bassethound.

I primi cani, vennero curati dal duca di Noailles, che li avrebbe condotti nella tenuta di Clumber Park nel Nottinghamshire, per proteggerli durante la rivoluzione.

Clumber Spaniel - Wikipedia

Fotografia del cane Clumber Spaniel – Wikipedia

Il Clumber spaniel acquisì notorietà, durante le prime esposizioni: inglesi, olandandesi, nei paesi Scandinavi e negli Stati Uniti.

Pur se in minor numero, anche in Italia vengono allevati eccellenti esemplari.

E’ molto utile nella caccia al fagiano, alla pernice ed alla beccaccia, affiancando in silenzio il cacciatore.

E’ adatto nelle zone dove il terreno non è tanto coperto grazie al suo olfatto, lentezza e docilità.

Considerato il suo carattere mansueto, è anche un cane per compagnia.

Si presenta come un cane pesante e massiccio.

Il suo peso che va da 25 a 31,5 kg per i maschi, e da 20 a 27 kg per le femmine.

Gli occhi sono un po’ infossati e di colore ambra scuro.

Gli orecchi sono grandi, pendenti e portati un po’ in avanti.

Il cane è dotato di pelo abbondante e liscio con frange sulla coda e sugli arti.

Può essere di colore bianco con macchie di limone e, se consentito, arancio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ 5 = dieci